Tivoli – 3 giorni tra Ville e Terme

Villa d’Este, Villa Adriana, Villa Gregoriana le bellezze Patrimonio Unesco della bellissima cittadina di Tivoli unite con le sue preziose acque termali.

Giorno 1 – Arrivo a Tivoli e visita a Villa Adriana

 Partenza da Roma ed arrivo  a Villa Adriana. Villa Adriana fu una residenza imperiale extraurbana fatta realizzare dall’imperatore Adriano (117-138) durante la prima metà del II secolo presso Tivoli.

La struttura appare come un ricco complesso di edifici realizzati gradualmente ed estesi su una vasta area, che doveva coprire circa 120 ettari, in una zona ricca di fonti d’acqua a pochi chilometri dal centro abitato di Tibur. Nel 1999 Villa Adriana è stata dichiarata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO.

L’Imperatore Adriano, si rifugiò in questa Villa  durante la seconda e la terza decade del III secolo d.C. e da cui governò l’impero Romano negli ultimi anni del suo regno. Da ammirare  il complesso con i  resti delle sfarzose piscine, delle terme e delle fontane, architettura classica greca e bellissime opere d’arte si alternano durante il percorso.

A fine visita Vi consigliamo uno stop per il pranzo in uno dei ristoranti tipici della zona.

Check in Hotel e pomeriggio e sera libera in relax.

Giorno 2 –Villa d’Este

Dopo colazione visita a Villa d’Este anch’essa come la precedente villa è patrimonio dell’Umanità UNESCO, costruita in stile rinascimentale è famosa per le sue meravigliose terrazze e gli Appartamenti del cardinale da cui si possono ammirare gli incredibili giardini e cortili. Capolavoro del giardino italiano emulato in tutta Euroa per il suo stile e la sua bellezza artistica. Potrete esplorare le stanza della villa del XVI secolo ben affrescate, e godervi una bella passeggiata tra le numerose fontane decorative, come la Fontana dell’Ovato e la Fontana dei Draghi, incastonate perfettamente  i sontuosi giardini della proprietà, ninfe, ornamenti, spettacoli musicali e grotte.

A fine visita stop per il pranzo e rientro in Hotel con pomeriggio e sera libera in relax.

Giorno 3 – Villa Gregoriana e Tivoli

Dopo colazione Check-out e visita a Villa Gregoriana situata sopra il ridente paesino di Tivoli. Uno scenario unico immersa nella natura  tra cascate e templi, ad oggi sito FAI.

Boschi, cascate, scorci e dirupi, sentieri rupestri, antiche vestigia e grotte naturali, un fiume inghiottito dalle viscere della terra. Voluta da Papa Gregorio XVI a metà Ottocento e meta nei secoli di viaggiatori, artisti, re e imperatori. Un paesaggio dal fascino unico e incontaminato che fa  di questa villa una delle più romantiche passeggiate al mondo.

Natura, storia, archeologia e artificio si fondono qui in modo così seducente da diventare meta obbligata del Grand Tour nell’800 e il soggetto principale delle rappresentazioni pittoriche di Tivoli.

Papa Gregorio XVI promosse una grandiosa opera di ingegneria idraulica per contenere le continue esondazioni dell’Aniene, incanalando le sue acque in un doppio traforo scavato nel monte Catillo e ingrossandole poi artificialmente dando così vita ai 120 metri di salto della nuova Cascata Grande, seconda in Italia dopo le Marmore. Compiuta l’opera, il Papa creò il Parco che porta il suo nome e che per oltre un secolo fu meta di artisti, letterati e uomini di cultura che ne raccontarono al mondo la bellezza.

Godetevi la passeggiata tra sentieri immersi nelle  essenze delle settantaquattro specie arboree presenti, scoprite interessanti reperti di diversi generi ed epoche, immersi nella natura più rigogliosa. Tra questi, i resti della Villa del console romano Manlio Vopisco, e, sull’acropoli, i templi romani tra cui quello celebratissimo di Vesta.

Durante il percorso Vi sembrerà di stare in un’altra dimensione e vi dimenticherete di quello che avrete lasciato fuori.

Dopo questa suggestiva passeggiata, stop per il pranzo e visita panoramica nella deliziosa cittadina di Tivoli.

Tivoli, quella che nell’Eneide Virgilio menzionava come Tibur Superbum, vanta un’origine ed una storia millenaria molto più arcaica di quella di Roma, riconducibile pressappoco al 1215 a.C.,quando era considerata un importante punto di convergenza tra diversi popoli, così come testimonia il Santuario di Ercole Vincitore, struttura sacra risalente al II secolo a.C. e visibile ancora oggi.
Oggi l’immagine di Tivoli è indissolubilmente legata alle Terme di acque Albule e alle tre magnifiche ville  che avete visitato. Le esclusive scenografie che emergono da questo territorio suggestivo sono state meta prediletta di poeti, pittori e ricchi aristocratici come Wolfgang Goethe, Chateaubriand, Franz Liszt e Joseph William Turnerche già nel ‘800 lo raggiungevano come tappa del famoso Grand Tour un affascinante viaggio tra archeologia, storia, luoghi di culto e paesaggi naturalistici una Tivoli che non ti aspetti.

In un centro così antico come quello di Tivoli, non può certo mancare un ricco patrimonio religioso. È concentrato nel cuore antico della città ed è rappresentato dalla Cattedrale di San Lorenzo, meglio conosciuta come il Duomo di Tivoli, dalla Chiesa di Santa Maria Maggiore o San Francesco e dalla Chiesa di San Silvestro. Citazione a parte va fatta per il bellissimo Santuario della Madonna di Quintiliolo, luogo di culto situato al di fuori della città e dedicato a Maria, venerata attraverso un’immagine sacra che viene portata in città ogni prima domenica di maggio per far ritorno al Santuario l’8 settembre.

L’inestimabile patrimonio storico, artistico e monumentale di Tivoli si può percepire anche dall’assetto architettonico del suo centro storico, che conserva testimonianze medievali, rinascimentali, barocche e contemporanee, come la cinquecentesca Rocca Pia, la Casa Gotica ed il Ponte Gregoriano, strategico punto paesaggistico che collega proprio il centro con l’omonima villa.

E per finire nel suo centro storico potrete ammirare splendide piazze risalenti ad epoche e differenti e che conservano traccia della lunga ed articolata storia della città. Tra queste le più importanti, ed interessanti da un punto di vista turistico, sono Piazza Palatina, cuore della città, Piazza Garibaldi con l’Arco dei Padri Costituenti, famosa opera dello scultore Arnaldo Pomodoro, e Piazza Campitelli.

Dopo questa visita il vs tour è terminato, rientro a Roma e rilascio auto a noleggio.

 

Tipo di AlloggioQuota in € per persona (a partire da….) – Anno 2020
Quota in B&B o in Hotel189
Quota in Hotel 225
Quota in Dimora Storica421
  • Noleggio auto tipo Fiat 500 (ECMR) per 2 giorni, incluso assicurazione e chilometraggio illimitato.
  • 2 notti nel tipo di struttura scelta;
  • Trattamento di pernottamento e prima colazione;
  • Noleggio auto tipo Fiat 500 (ECMR) per 2 giorni, incluso assicurazione e chilometraggio illimitato;
  • Entrata a Villa Adriana;
  • Entrata a Villa D’Este;
  • Entrata a Villa Gregoriana;
  • Assicurazione di viaggio
  • Ns. assistenza.

Le quote saranno riconfermate in base alla disponibilità dei servizi al momento della prenotazione.

  • Pasti e spese personali
  • Voli o Treni per Roma su richiesta;
  • Tutto quanto non menzionato nella “quota include”.

Opzione per chi soggiornerà in B&B o Hotel 3*:

Entrata al Parco delle Acque Albulee:

Le Acque Albule sono dotate di quattro piscine di acqua solfurea a temperatura costante di 23°C, con una superficie complessiva di circa 6.000 mq di specchio acqueo. Due di esse sono particolarmente adatte ai bambini. Le altre idonee per nuotatori sono dotate di cascatelle per idromassaggio naturale. L’utilità del bagno in piscina è molteplice, in quanto all’azione benefica degli esercizi natatori si aggiunge quella propria dello zolfo sulla cute e quella sul sistema respiratorio data da un naturale “humage” nonchè quella ristoratrice e riequilibratrice del tono neurovegetativo.

Ingresso giornaliero dal lunedì al venerdì: € 15,00

Ingresso giornaliero sabato, domenica e festivi: € 20,00

Lettino: € 5,00

Cabina: € 15,00

Ombrellone su prenotazione € 20,00

 

Scopri le strutture selezionate per questo tour:

B&B e Hotel 3*

B&B e Hotel 4*

Dimora Storica

Leave a Review

Your email address will not be published.

EnglishItalianSpanish