Tivoli e il suo Centro Storico

Home // Tivoli e il suo Centro Storico

Alcuni cenni storici:

Le leggende delle origini della città sono molte, l’anno della sua fondazione si fa risalire al 1215 a.C., 462 anni prima di Roma.La città fu abitata fin dalla preistoria da numerosi popoli grazie alla sua ottima posizione geografica. Tivoli divenne sede di molte ville di ricchi romani, come testimoniano i numerosi resti. Quelle ancor oggi note e identificate sono attribuite a Orazio, a Cassio, a Publio Quintilio Varo, a Manlio Vopisco (i resti di quest’ultima sono incorporati nell’attuale Villa Gregoriana). Lo stesso Augusto vi soggiornò ed amministrò la giustizia, il culmine di questi insediamenti fu rappresentato dalla villa di Adriano, nel II secolo d.C.

Una passeggiata per le viuzze di Tivoli:

Subito dopo aver visitato Villa Gregoriana facciamo una passeggiata nel Centro Storico di Tivoli, partendo dalla piazza del Duomo e della Cattedrale di San Lorenzo, accanto troviamo l’antico lavatoio pubblico e i resti della Mensa Ponderaria, i resti vennero scoperti nel 1883 e sono il luogo in cui si conservavano i campioni dei pesi e delle misure usati per le attività commerciali nell’adiacente foro romano. Continuiamo la nostra camminata nelle viuzze del centro storico, discendiamo il vicolo Campitelli e ci affacciamo su una splendida veduta, Piazza Campitelli, dove anticamente era situata la Villa di Publio Cornelio Scipione Nasica, su questi resti fu ricostruita la Chiesa nel XII secolo secondo lo stile romanico di tipo basilicale a tre navate e a destra è situato il campanile quadrato. Il centro storico di Tivoli è molto grande. Un punto carino per bere un caffè al bar è Piazza del Plebiscito, su di essa si affaccia la Chiesa di San Biagio. E’ piacevole andare alla scoperta di tutti i vicoli e gli angoli storici della città e fotografarli.

Centro Storico 1 Centro Storico 2 Tivoli_Piazza Campitelli

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Translate »